lunedì 3 aprile 2017

CAMPIONATO REGIONALE SPRINT


Dopo la mia assenza all’ edizione dell’anno scorso a Merate, torno al campionato regionale sprint nell’anno in cui è la mia società ad organizzarlo nella bella cittadina di Romano di Lombardia (BG).

Purtroppo non ci arrivo in forma come avrei voluto per un dolore al ginocchio che mi ha assillato durante tutta la settimana e mi ha impedito di allenarmi.
Giungo a Romano con aspettative abbastanza alte pensando di potermi giocare il terzo posto sul podio lombardo o la medaglia di legno che comunque sarebbe un grandissimo risultato per me.

Come mi aspettavo partirò per primo essendo nell’organizzazione ma di certo non mi aspettavo di avere alle calcagna un mastino come Mario. Parto abbastanza nervoso e come un pivello sbaglio la prima, cerco di lasciarmi alle spalle l’ errore e di spingere a tutta. Fino alla 8 corro abbastanza bene non sapendo a che distanza avevo Mario, mentre io affronto la tratta 8-9 lo vedo che si dirige verso la 7 e mi sento un animale braccato e inizio a tirare ancora di più e riesco a tenerlo lontano ancora per qualche punto.

Da quanto mi ha detto a fine gara sono riuscito a portarlo all’ errore e forse a fargli perdere il titolo regionale, la troppo foga di prendermi gli stava per far saltare la 16 il che mi ha dato ancora un piccolo margine di fuga.

Ma al castello è praticamente termina la mia fuga il mio errore alla 19 (non capivo se era interno o esterno e nel dubbio sono entrato nel cortile) ha fatto sfumare anche quell’ esiguo margine di vantaggio ma non mi do per vinto facilmente e provo a rimanergli in scia senza successo il male al ginocchio è tornato proprio nel momento meno opportuno, cerco di stringere i denti e dare tutto quello che ho per chiudere al meglio la mia gara.

Sono molto soddisfatto del mio risultato 6° posto in classifica, 5° dei lombardi!


6 commenti:

  1. "sono riuscito a portarlo all’errore e forse a fargli perdere il titolo regionale"
    sei il mio idoloooooooo! grazie di esistereeeee!

    RispondiElimina
  2. Tutta questa gloria all'alba dei 40anni non me l'aspettavo... Comunque è vero ho fatto un paio di errori per colpa tua, quindi vederti dall'altra parte del cancello alla 19 è stata la giusta punizione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mannaggia a quell'errore potevo evitarmelo!!

      Elimina
  3. Se posso ... complimenti a Lorenzo Pinna.

    RispondiElimina
  4. Incredibile vedere come, in una gara molto semplice, io abbia fatto scelte molto diverse...

    RispondiElimina